sabato 3 novembre 2012

Finalmente ho trovato la Stevia!!


"....Questa mattina, prima di andare al lavoro, passo al mercato...vediamo se ci sono piantine nuove.... ogni tanto capita qualche novità....." "Buongiorno......mhhh.....e questa che piantina è?......." "....non me lo ricordo il nome; è la pianta, quella dolce, quella dello zucchero, assaggia le foglie..." "....ma è la Stevia?" "si, si chiama così...sai che io i nomi non me li ricordo..."

Così, più o meno è andata questa mattina, per l'acquisto delle mie prime piantine di Stevia; adesso le lascio momentaneamente nel loro vasetto fino a quando il terreno si asciuga un pochino, per poterle piantare a terra, pertubazione permettendo.

Sinteticamente, la Stevia Rabaudiana è una pianta rustica molto resistente, e perenne.
In Italia è possibile coltivarla a qualsiasi latitudine, certamente nelle zone più fredde sarà opportuno usare maggiori accortezze specialmente in inverno quando è consigliabile proteggere la parte basale (che germoglierà in primavera) con pacciamature. Se in inverno le temperature scendono frequentemente sotto lo zero è consigliabile ricoverare la pianta in ambienti protetti, almeno fino al termine delle gelate notturne.
La pianta riesce a raggiungere un'altezza di circa 80 cm/ un metro, ed ha una produzione copiosa di foglioline verdi e piccoli fiori bianchi. 
Ho anche trovato alcuni siti per approfondimenti:
http://www.ilsentiero.net/2010/04/coltivare-la-stevia-in-casa.html

Altri argomenti: Cuori di Stoffa
http://lasoffittaeilgiardino.blogspot.it/2012/11/cuore-cuore-tanti-cuori.html

1 commento:

  1. Ciao... la conosco... le foglie essiccate si possono usare al posto delle zucchero, pensa che sarà usata anche da Misura come dolcificante naturale... io l'ho assaggiata ed effettivamente è dolce come lo zucchero, ma fa meno male... Un bacio.

    RispondiElimina

Google+ Badge