giovedì 17 maggio 2012

La violetta

 

Non è più "il periodo" come si suol dire o magari stà già sfiorendo, ma voglio parlare della Violetta, meglio conosciuta come Viola Mammola.
In realtà, facendo le solite ricerche preliminari, perchè "c'è sempre da imparare" ho ovviamente scoperto che ne esistono almeno 400 specie, annuali, biennali e rustiche, che sono poi quelle che mi interessano di più.

Riporto testualmente:
".......Viola L. è un genere di piante della famiglia Violaceae, diffuso in Europa, nelle zone tropicali e in America del nord, centrale e del sud.
Comprende circa 400 specie erbacee annuali o perenni e anche suffruticose, alte da 10 a 20 cm, con fioriture primaverili, in svariati colori e corolle dalla forma caratteristica, generalmente con l'inizio della stagione calda, le piante interrompono la fioritura, stimolando la produzione dei semi, concludendo il ciclo vegetativo..."

 
Io personalmente ho delle violette, che costituiscono la parte più bassa delle mie bordure in giardino, le cui progenitrici hanno più di quaranta anni; mi spiego meglio: venne portato un piccolo cespo dalla Tata di mio fratello, quando lui nacque, nella nostra casa in campagna. Da allora si sono moltiplicate spontaneamente tanto da avere nel corso degli anni, il prato completamente invaso da queste violette. Avevamo praticamente fiori da regalare a tutti i vicini, e che profumo!
Le mie Violette quindi, provengono da quella casa; all'incirca 5 anni fà sono stati trasportati di nuovo alcuni cespi e da lì, si stanno espandendo. Io facilito il tutto in questa stagione, cavando e ripiantando in posizioni strategiche!

"........Si moltiplicano con la semina a fine estate per avere la fioritura dalla fine dell'inverno successivo, o per divisione dei cespi alla fine della fioritura......"

Le foto sono state tratte dal web e ripropongono proprio la specie di cui ho parlato. Per maggiori approfondimenti, compreso una lista di tutte le specie in ordine alfabetico, sono presenti i Link in basso.

Link:

3 commenti:

  1. Le ha portate una mia amica, qualche anno fà; da allora si sono moltiplicate e ora sono tantissime. Peccato che quelle che sfiorano il vialetto le devo tagliare ogni tanto. Sono veramente belle! Ciao Luisa

    RispondiElimina
  2. Sono sempre Luisa; dato che si propagate da sole, non le mai spostate; secondo te qual'è il momento migliore per fare proprio un'area destinata solo a queste violette? Secondo te se riprendo dei grandi cespi e li trasporto faccio bene? Grazie

    RispondiElimina
  3. una delle cose piu' sorprendenti delle violette è il sistema di semina.se si osservano attentamente i fiori seccano,formano una specie di astuccino a forma di cuore che man mano che i semi maturano,si abbassa sempre piu' verso la terra;quando sono pronti a "scoppiare"praticamente sono quasi piantati nella terra,così che i semini cadono direttamente in terra,pronti a formare nuove piantine.la natura è meravigliosa

    RispondiElimina

Google+ Badge