mercoledì 9 settembre 2009

Giardini e Farfalle/Parte Prima

E`oramai assodato purtroppo, che si trovano sempre meno farfalle nei nostri giardini; questi insetti infatti risentono molto dei cambiamenti ambientali e quindi degli squilibri che ne derivano. Nel nostro piccolo pero`, si puo` iniziare a fare qualcosa per farle tornare; innanzitutto converrebbe lasciare una porzione di spazio ad "habitat naturale" e creare invece un`altra zona ad "habitat con piante nutrici". Le piante chiamate nutrici, infatti, sono quelle piu` ricche di nettare, tali da garantire il nutrimento delle larve e riescono, piu` delle altre a dare risorse alimentari per ul lungo periodo di tempo.
Da aggiungere, sicuramente il fatto che un giardino per le farfalle non puo` essere nei pressi di un centro urbano e non puo` sostenere l`uso di agenti chimici; i bruchi soprattutto sono molto sensibili a questi agenti e concimi, anche in dosaggi ridotti, quindi si sconglia vivamente il loro uso. Cosi` da evitare anche i prodotti sistemici.

Nessun commento:

Posta un commento

Google+ Badge