sabato 28 febbraio 2015

L A SANSEVIERIA O SANSEVERIA TRIFASCIATA

 
Le Sansevieria sono delle piante sempreverdi, molto conosciute e diffuse; la specie comprende piante erbaceee perenni di incredibile bellezza. La bellezza ma anche l'eleganza della Sanseveria, soprattutto della trifasciata è dovuta alle sue foglie, lunghe, carnose e sinuose, di un bel verde brillante, ulteriormente schiarito dal giallo pieno. La scelta personale di questa pianta è dovuta innanzitutto alla facilità di coltivazione, come della moltiplicazione ma anche della sua capacità di vivere bene in appartamento e di essere essa stessa un "elemento di arredo" importante. Sistemata infatti in vasi capienti, dai colori decisi, come ad esempio bianco o nero, riesce da sola ad arricchire ambienti di vario stile. Secondo il mio parere la pianta è assimilabile ad un concetto di arredo contemporaneo, ma penso che in ambienti anche non moderni, possa valere.
Di seguito riporto solo alcuni cenni sulla coltivazione e sulla specie, dato che in rete sono presenti numerosi siti e blog specializzati da cui trarre notizie più approfondite.
 
Le piante del genere Sansevieria o Sanseveria, possono essere di due grandi tipi: piante con foglie dritte e lanceolate e piante con foglie che si sviluppano a rosetta. In ambedue i casi le foglie sono consistenti e carnose e nascono da un grosso rizoma (un fusto di solito sotterraneo funzionante come organo di riserva simile ad una radice ma con foglie e con apice vegetativo. Le Sanseviere sono piante che hanno bisogno di molta luce, anche pieno sole. Ovviamente nel periodo invernale vanno protette.
 

 
Le Sansevieria a tutti gli effetti, per quanto riguarda le annaffiature, va considerata come una pianta grassa. Si annaffia solo quando il terriccio si asciuga. Non bisogna esagerare con l'acqua in quanto il rizoma marcirebbe.
Durante il periodo invernale si annaffia molto poco, circa una volta al mese a secondo della temperatura interna dell'appartamento. Non ama ambienti umidi pertanto non vanno fatte nebulizzazioni. Io personalmente le ho collocate davanti una finestra a vetri senza scuri e nel giro di meno di un anno è raddoppiata in volume.E' molto raro che la Sanseveria fiorisca in appartamento.  I fiori sono comunque piccoli, non particolarmente decorativi ed in genere appaiono alla fine dell'estate. In alcune specie sono molto profumati.
 

Anche la moltiplicazione non richiede grosso impegno. Si può infatti riprodurre sia per divisione della pianta che per talea fogliare. D'estate di preleva una foglia e si divide con un coltello affilato e disinfettato in porzioni da 5 cm e si dispongono su un panno, in modo da ricordarsi la direzione di crescita; dopo l'asciugatura si collocano nel terreno e, nel giro di breve si trasforma in una nuova pianta. Ancora più facile la divisione dei cespi.
La Sansevieria Trifasciata è una pianta molto comune all'interno dei vivai, e si può acquistare facilmente a partire da elementi in vaso da 6 cm fino ad esemplari più grandi. Il prezzo parte dai 4,00 euro.

2 commenti:

  1. Adoro questa pianta, è molto elegante ed è perfetta per valorizzare il soggiorno

    RispondiElimina
  2. Io ne ho comperata una bellissima in un ipermercato, perche'mi dispiaceva vederla soffrire. Poi l'ho regalata.

    RispondiElimina

Google+ Badge