sabato 10 agosto 2013

La Brugmansia Arborea


 
La Brugmansia Arborea resta ancora la pianta dei miei sogni; per i più, nota anche come Datura, la mia Pianta dai Campanelli ha colpito il mio cuore da piccolo giardiniere qualche tempo fà, quando l'ho notata sul ciglio della strada in corrispondenza di un incrocio.
"che pianta meravigliosa" pensai al momento, non considerando che passavo davanti quell'incrocio da circa 46 anni, ma si sà l'amore è cieco, e non si nasce giardinieri, o forse si...?
Certo è che, quando la rividi una seconda volta, in un ridente paesino della provincia di Latina, decretai..."sarai mia", peccato che il luogo deputato in cui ella fioriva in più forme e colori, fosse il Cimitero Comunale!


 
Ma l'amore rende audaci ed intraprendenti e pronti all'azione; malgrado ciò, una certa timidezza impedisce l'ardita impresa ma....non si deve disperare! Senza perdermi di coraggio individuo subito la persona giusta, una frequentatrice (ahimè che cosa vergognosa) del luogo!
 
"cara zia Teresa, hai presente quella bella pianta che fà tante campanelle che abbiamo visto al cimitero? che dici, possiamo prendere un rametto?"
"che problema c'è...quante ne vuoi?"
"ma scusa, siamo al cimitero!"
"si.....ma tanto poi ricrescono.....guarda quante piante che ho preso io....!
Sigh!!
 
Rincuorata dall'amatissima zia, preleviamo una serie innumerevoli di esemplari, rincuorate anche da tante amiche della suddetta zia, dedite allo stessa verde attività; coccolate e viziate le piantine vengono trasferite in tournè dalla ridente costa pontina alle colline ciociare, ma ...senza risultato!
Ripetiamo speranzose l'operazione ma, di nuovo... tutto inutile!
Sarà un Segno? Sarà il destino?
 
Fatto stà che ancora continuo a passare davanti all'incrocio con la pianta con le campanelle ed ancora sento parlare delle belle fioriture multicolori all'interno del Cimitero Comunale.......

5 commenti:

  1. anche io mi ispiro alla strada ispirato da quello che vede, dai magari trovi il modo giusto che la dura la vince

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'incoraggiamento...riproverò.

      Elimina
  2. Ma dai! Si moltiplicano facilmente da talea. Basta far asciugare per benino il ramo tagliato (non la punta verde, ma dove il ramo è già legnoso). Il problema è farle superare l'inverno, ma basta tenerla in un grande vaso e spostarla dove non gela e tenere appena umido il terreno.
    Anche per me il sogno è lo stesso e ne ho una pianta da tre anni che purtroppo non è ancora fiorita...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuro che le ultime si sono seccate, quindi morte, non più di due mesi fa: altro misero tentativo fallito. Veramente non so più cosa fare....magari sbaglio il periodo?

      Elimina
  3. Wow, amazing flowers...
    http://kolorywogrodzie.blog.onet.pl

    RispondiElimina

Google+ Badge