venerdì 28 settembre 2012

Ghirlande e Decorazioni Autunnali con Materiali Naturali

 
 

E' arrivato l'Autunno, finalmente e quindi possiamo dedicarci a fare qualche facile Decorazione per la casa con materiali offerti dall'Orto e dal Giardino. Si tratti di Ghirlande, ma anche di fiori oppure di un'apparecchiatura, l'importante è che tutto risponda ad un'idea di Semplicità e di Stagionalità; perchè le cose semplici, spesso sono le migliori. E allora, via a decorare!
Ho raccolto alcune immagini da siti tedeschi o comunque nordici, che possono aiutartci nell'intento.
Buon lavoro!

 
 

Traferiamoci un momento nell'orto o in giardino; anche sistemare dei cavoli rossi con dei settembrini in una cassatta e poi sistemarla a dovere può essere una Decorazione, magari per il nostro portico...o coprire un vaso di terrcotta con delle grandi foglie ancora verdi e dello spago. Semplice no?
  
 
 
 
 
 
 

Torniamo alle Ghirlande, perchè le varianti sono veramente moltissime; possiamo scegliere dalle noci alle mandorle alle bacche delle rose, alle rose stesse, oppure cambiando genere, sono deliziosi i cuori realizzati soltanto con la lavanda; adesso le piante vanno potate quindi è il momento giusto. Oppure mele, foglie secche e pigne.

 
 

Un cesto con delle bacche o dei rami secchi, foglie rosse e rose a volontà. Anche questo è decorazione. Dimenticavo la Cannella!

 

martedì 25 settembre 2012


Dopo aver parlato dei Tulipani Autunnali, un aggiornamento reale; c'è stata una prima incursione nel mio Consorzio di Fiducia per un primo acquisto; si tratta di alcune confezioni di tulipani doppi, ossia dalla corolla non semplice ma composta da un doppio giro di petali.
Questo negozio, molto rustico a dire la verità, assolutamente non chic, anzi, ogni anno però incrementa l'esposizione di bulbi, ed i prezzi sono interessanti...infatti si parte dai due euro a confezione. Tra le altre devo dire che, quelli dello scorso anno hanno fatto una splendida riuscita, quindi la qualità non è bassa.

 

Quest'anno inoltre, ahimè il tempo, stò dedicando meno tempo anche "allo studio" di questi bulbi, ma anche altri, che a me piacciono tantissimo; non mi resta che giocare sull'effetto sorpresa, questa primavera.

Il resto del post, comunque l'ho trovato in rete, almeno per due notizie essenziali....
".........Questi amatissimi tulipani hanno fiori doppi, steli corti e robusti e una fioritura precoce. Fra i molti usi cui si prestano, i più riusciti sono la coltivazione in aiuole e in contenitori, dove producono brillanti effetti di colore. Nei giorni di sole, quando i fiori sono completamente aperti, misurano 7,5-10 cm di diametro.
I colori disponibili non sono così numerosi come per altri gruppi, ma i fiori doppi ben compensano questo svantaggio. Per la coltivazione in combinazione sono consigliate le mutazioni dei Murillo: sono quasi identici per altezza, periodo di fioritura e misura del fiore, ma si differenziano per la diversità dei colori...."

Tempo permettendo, il mio ma anche quello metereologico, spero di riuscire a piantarli entro il tempo stabilito, ossia dicembre!

venerdì 21 settembre 2012

E' tempo di piantare i Bulbi Autunnali


 
 

I Bulbi Autunnali non sono i bulbi che fiorisco in autunno ma sono i bulbi che fioriscono in primavera e sono piantati in autunno. E' queso il periodo infatti per poterli posizionare in terra; avranno così tutto il tempo per poter immagazzinare le sostanze nutrtive per il fiore e per il loro raddoppio successivamente.
Io nel giardino ne ho già diversi, ma spesso li sposto per migliorare le aiuole e tento sempre di aggiungerne di nuovi, non pensando anche al fatto che si moltiplicano da soli di anno in anno.
Si trovano abbastanza facilmente, dai vivai al supermercato oppure, se volevete incrementare e puntare sulla qualità, diversi siti on line proprongono bulbi molto ricercati e di prima qualità.

 
 
 

Ho visto che si trovano su web, tantissime informazioni per il loro impianto e la cura successiva, a volte penso addirittura che siano eccessive, soprattutto i cm di profondità o distanza.
Certamente sono degli ottimi suggerimenti, soprattutto per chi è alle prime armi, ma io ho visto degli ottimi risultati, speso in condizioni non proprio ortodosse.
Comunque aparte tutto ciò una cosa c'è da dire; a fronte di un minimo impegno le fioriture ripagano davvero. Vale la pena di provare!
 

La maggior parte di queste piante è ben resistente al freddo e sopporta gelate anche intense e di lunga durata; soltanto un piccolo elenco di bulbose a fioritura autunnale:
Allium, Anemone, Cyclamen, Crocus, Eremurus, Fresia, Fritillaria, Galanthus, Hyacinthus, Helleborus, Iris, Leucojum, Lilium, Muscari, Narcissus, Ranunculus, Tulipa.

Tutte le bulbose che non temono il freddo sono adatte all'inselvatichimento, quindi non necessitano di essere estirpate dal terreno durante i mesi invernali.



sabato 15 settembre 2012

Un viaggio a Tema: gli Orti dell'Alto Adige in Val d'Isarco


Mi piace condividere questo tipo di notizie:
Secondo la Confederazione Italiana Agricoltori sembra che siamo in 4 milioni di connazionali, a dedicarci alla Coltivazione dell'orto. Grande o piccolo che sia non ha importanza come le ragioni, basta che si faccia.  C’è chi si dedica al verde per sensibilità all’ambiente e chi, zappettando nel weekend con gli amici, risparmia e si assicura verdure bio. 

 

Riporto testualmente:
".........a Settembre sono proprio gli Orti dell’Alto Adige a dare il meglio di sé. In quota o in valle, sono l’appendice di Masi e Locande, riserve preziose di erbe aromatiche, piante rare e verdure antiche come la crosne (una varietà di patata), tutte da comprare in un bel viaggio di fine estate. Nei fazzoletti di terra che generazioni di famiglie coltivano fuori casa oggi si semina con metodi all’avanguardia, magari dopo aver frequentato il Centro di Sperimentazione di Laimburg, istituto di ricerca leader nel settore agroalimentare. E grazie al progetto Vegemont (finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale), proprio qui, in Alto Adige, gli orti di montagna nascono e si sviluppano nel rispetto dell’ambiente. 
Così, per trovare e acquistare, erbe e verdure dimenticate e scoprire una cucina sorprendente per aromi e ricette, si va a caccia tra il verde dell’alta Valle Isarco – da sfogliare il libro dell’architetto e paesaggista Michela Pasquali, Südtiroler paradies (ed. Linaria, 28 €) – lungo un itinerario che da Bressanone sale alla Val di Vizze........"


Tra le belle mete suggerite, sicuramente gli Orti dell'Abbazia di Novacella, splendida struttura Ecclesiastica di per sè, che adesso apre le visite anche a questi orti ricostruiti a partire dall'antico:

Riporto testualmente:
"........Non bisogna perdere una visita agli orti storici dell’abbazia di Novacella. Ricostruiti in stile barocco-rococò, secondo i dipinti francesi dell’epoca, hanno siepi di bosso e pergolati di rose, tra cui la rara Constance Spry che profuma di mirra. Gli orti sono divisi in quattro aree ispirate a epoche diverse: quello dei semplici si rifà al Capitulare di Carlo Magno, con erbe officinali del territorio; l’orto medievale si ispira a santa Ildegarda di Bingen, monaca benedettina e botanica, ed è un trionfo di erbe aromatiche importate, quello contemporaneo offre le piante più comuni. L’orto del domani vanta essenze di tutto il mondo, dalla salvia giamaicana, al basilico green pepper. ...."

 
Ulteriori ed utili approfondimenti li potete trovare qui:
http://viaggi.corriere.it/viaggi/itinerari-gastronomici/2012/orti-altoadige/orti-altoadige.shtml

mercoledì 12 settembre 2012

Una certa Idea di Orto

Ormai le condizioni climatiche ci sono, le temperature più basse permetterebbero di lavorare la terra e di piantare nuove primizie per l'inverno; magari stavolta però tentiamo di partire meglio, più informate, e allora facciamo un giro sul web! Errore!
"...ma perchè direte voi..? 
"... ma perchè ci sono degli orti degni di Vogue..!
"..ma li avete guardati...?
"...sembrano più belli dei giardini più brutti...!
In pratica, mi sono depressa, mai riuscirò a raggiungere neanche la più lontana somiglianza con loro;
guardate qui:

Due belle rastrelliere per piante da orto, in versione verso il basso e verso l'alto
 
Lettiera con lattughine sparse, e fin qui ci siamo; Spirale delle Erbe con tanto di pietre incastonate!
 
Qui non si parla di orto semplicemente ma di Vegetables Garden, ossia di orto giardino! Piante e Fiori insieme, tutti sistemati
Tutto ordinato e preciso; una fila di fiori ed uno di piante.....piantate con la squadretta?
La depressione cresce; piccola recinzione dipinta di bianco....quanto resisterebbe da me? Fiori e piante in perfetta sintonia, addirittura un arco con dei salici intrecciati e pratino all'inglese; poi, delle lettiere con il timo a far da cornice; un incubo!

 
 
 
 
 

 Evito ogni ulteriore commento; sono bellissimi! Non ci arriverò mai....sigh!
Tutte le immagini sono tratte da Pinterest, Board Garden

Google+ Badge